IMPIEGHI XLAM

XLAM: Come impiegarlo al meglio.

Le caratteristiche peculiari del sistema, com particolare riferimento alla certezza di tempi e costi, lo rendono particolarmente adatto alla realizzazione delle opere pubbliche, sia intesa come edilizia residenziale che come edilizia scolastica, direzionale, sportiva, ecc…

Tuttavia nel tempo sta crescendo l’interesse da parte della committenza privata che, oltre a quanto appena citato, apprezza molto la rapidità di realizzazione, il comfort e il risparmio energetico, che si protrae per tutta la durata della vita utile dell’edificio.

Ad oggi esistono esempi di realizzazioni di edifici in X-lam di altezza fino a 7-8 piani fuori terra ma la tecnologia sta facendo grandi passi e, nel mondo, esistono già progetti che vanno ben oltre. La “somiglianza” morfologica con la tecnologia dei setti in muratura portante lo rende un sistema adatto sia all’edilizia mono-bifamiliare che a quella dei condomini di plurifamiliari.

E’ una tecnologia adatta per lo più alla nuova edificazione, e come tale adottabile anche nei casi di rigenerazione urbana con demolizione di edifici esistenti e ricostruzione con nuove tecnologie, ma può essere valutata positivamente anche nei casi di ampliamento localizzato di edifici esistenti.

Particolare interesse suscita l’impiego dell’X-lam per le soprelevazioni di edifici esistenti poiché, data la leggerezza e la rapidità esecutiva, presenta il vantaggio di evitare o ridurre le opere di adeguamento sismico della struttura dell’intero edificio e ridurre gli impatti del cantiere, soprattutto quando si opera nelle aree densamente urbanizzate.